Editoriale - Settembre 2011 - N°357

"Il Vangelo con Maria"

Settembre 2011 - n°357

Il nostro tema dell’anno
«Voi siete il Corpo di Cristo»

Il corpo di Cristo siamo noi

Ci concentreremo quest’anno sul tema : « Voi siete corpo di Cristo » (1 Corinzi 12, 27), seconda immagine del MISTERO DELLA CHIESA , in continuità con la prima : « Vidi una moltitudine immensa » ed attendendo la terza ed ultima : la Chiesa, Tempio dello Spirito Santo.

L’Eucaristia è questa esperienza al centro della quale diveniamo insieme il « corpo di Cristo ». Questo riguarda ciascuno di noi, ma anche l’umanità tutta intera come « corpo sociale ». Le membra unite del corpo vivente , attaccate le une alle altre,dipendenti le une dalle altre e partecipanti insieme alla vita del corpo.Nonostante il loro numero, le membra del corpo – la moltitudine immensa – non formano che un solo corpo. Tutte le membra hanno bisogno le une delle altre. Nessuno può pretendere di non aver bisogno degli altri. Anche i più deboli sono necessari. Le membra devono prendersi cura le une delle altre perché la sofferenza di un membro non può lasciare le altre indifferenti. L’Eucaristia non risolve i conflitti per miracolo. E’ parola di fraternità all’orizzonte delle nostre esistenze.

Nell’Eucaristia,possediamo interamente Dio che si dona pienamente a noi, e noi ci doniamo totalmente a Lui che riprende così del tutto possesso di noi. Gioia della comunione dove Dio viene a perdersi in noi perché in Lui noi ci perdiamo anima e corpo/ interamente.

Mi auguro che tutti i gruppi del mondo intero vivano un anno bello e fecondo con i loro cappellani ed invitando le persone "lontane dalla Chiesa" a prendere posto sulla sedia del vicino/del prossimo.

Il loro grido/segnale di incontro sia un appello a raggiungere le piccole chiese domestiche che sono le nostre case dove nessuno deve sentirsi a disagio per la sua povertà o per la sua ricchezza.

Maria ci accompagni nel nostro apostolato di vicinanza affinché, ogni mese di quest’anno, ciascuno di noi possa affermare un po’ più in alto, un po’ più forte :

« Non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me. » (Galati 2, 20).

Marie-France Seillier
Coordinatrice internationale

Editoriale - Ottobre 2011

Équipes du Rosaire International
8 Rue Fabre
F-34000 MONTPELLIER
FRANCE
Équipes International

Category:
Italiano